Crossing language barriers

 

Una delle prime difficoltà nelle quali ci imbattiamo quando siamo in un paese diverso dal nostro è sicuramente la lingua. Sia che ci troviamo in vacanza, ad una conferenza di lavoro, oppure siamo studenti fuori sede, le barriere linguistiche tendono ad inseguirci e renderci la vita impossibile impedendo la piena concentrazione e la completa riuscita di quello che facciamo. Non comprendere una frase, un modo di dire, una parola scritta su un cartello stradale, o un semplice gesto può risultare davvero frustrante e demotivante. Ciò che ci caratterizza è stato, sin dall’alba dei tempi, il modo differente di comunicare tra noi verbalmente o non.

Le lingue ci definiscono, sono una parte fondamentale delle nostre culture, di quello che ci appartiene come popolo.

Quindi, che tu sia sicuro o insicuro delle tue conoscenze in una determinata lingua, che tu ti stia trasferendo all’estero, sei semplicemente in vacanza, o la utilizzi per lavorare, in questa lettura troverai alcuni utili consigli su come superare le barriere linguistiche e sentirti a tuo agio durante conversazioni con interlocutori di diversa nazionalità!

Fai spazio per un dizionario!

Cerca di avere sempre un dizionario a portata di mano, ti potrebbe risultare utile quando meno te lo aspetti! Ad esempio per tradurre un cartello stradale, un’insegna, oppure per andare a cercare il significato della nuova parola appena appresa e fissarla bene in mente. Se invece sei una persona che ama smanettare con lo smartphone o con il computer, un traduttore è quello che fa per te! Trova quello più adatto o con il quale ti trovi meglio per poi poterlo utilizzare in maniera rapida appena ne hai il bisogno.

Errare è umano!

Non avere timore di sbagliare perché è ciò che ti aiuta ad imparare al meglio e a superare le tue insicurezze. Ti assicuro inoltre che sbagliare, pur essendo il più delle volte imbarazzante, strapperà un sorriso a te e a chi ti circonda; immagina di dire “cane” invece di “mamma” oppure “cucina” invece di “gallina” grazie a questi episodi, che sul momento possono risultare “scomodi”, un domani avrai tante divertenti storie da raccontare.

I gesti? Non sono solo italiani

Quando pensiamo alla gesticolazione, la prima cosa che ci viene in mente … siamo noi italiani. Per quanto questo possa essere vero, bisogna ammettere che anche altre culture del mondo possiedono dei propri gesti o espressioni facciali attraverso le quali comunicano una miriade di messaggi senza dire una parola. In sostanza, nel caso ti trovassi in difficoltà e non riuscissi ad esprimere a voce un concetto oppure una richiesta puoi benissimo farlo con il corpo! Nel caso non ti trovassi in Italia stai pur certo che alcuni dei gesti più comunemente usati sono universali e aiuterebbero ad esprimerti anche con un ipotetico interlocutore straniero.

Riascoltare per memorizzare

Se sbagliare è un timore molto frequente, non comprendere un termine e sentirsi costretti a farselo ripetere più e più volte può risultare ancora più sconfortante. La realtà dei fatti dimostra che ogni volta, quando non comprendiamo ciò che ci viene comunicato, tendiamo a sorridere ed annuire ignari di quello che ci è stato detto dall’interlocutore. Nulla di più errato e controproducente! Non vergognarti o non sentirti inadeguato nel farti ripetere la parola che non hai compreso anche una decina di volte, potrebbe sembrare molto cliché, ma è del tutto normale.

Condividere culture

Un modo piacevole per abbattere le barriere linguistiche o culturali è passare tanto tempo con la gente del posto, imparare la loro storia, mangiare il loro cibo, leggere i libri o guardare i film nella lingua originale.

Vocabolario tipico

L’assenza di una barriera linguistica è un privilegio di coloro che lavorano sistematicamente sulla propria conoscenza di una lingua straniera. Spesso, una barriera nasce dal fatto che la conoscenza acquisita è frammentaria. In altre parole, una persona prova diverse volte a iniziare a imparare una lingua straniera, ma non porta mai il lavoro che ha iniziato fino alla fine. Questa mancanza di attività sistematiche è la ragione per cui la conoscenza frammentata non può riunirsi in un singolo puzzle. La soluzione qui è una: ogni giorno dedicare almeno un’ora alle lezioni di lingua straniera.

Un altro modo efficace per superare la barriera linguistica è elaborare le strutture grammaticali di base. Questo è il modo migliore per ascoltare e memorizzare i dialoghi. In qualsiasi lingua ci sono domande tipiche, le risposte più comuni a loro. Quando padroneggi i dialoghi di base, le frasi e le costruzioni grammaticali, nuove parole verranno aggiunte a loro gradualmente.

Per quanto le barriere linguistiche trasmettano timore, non potremmo mai liberarcene del tutto. Ciò che possiamo fare è cercare di superarle andando oltre i nostri limiti, uscendo dal nostro comfort zone diventando dei veri e propri cittadini del mondo.

  • Quando si memorizzano le parole, provare a memorizzarle nel contesto. Le unità lessicali più semplici sono più facili da memorizzare e quindi usate nel parlato – ad esempio, è improbabile che sorgano difficoltà con le parole “tavolo” o “sedia”. Tuttavia, che dire di concetti come “lealtà”, “riconoscimento”, “responsabilità”? La propria frase in una lingua straniera può essere costruita solo con un esempio. Pertanto, per padroneggiare con successo il nuovo vocabolario, scrivi le parole in un contesto.
  • Ripetendo le parole, cerca di usarle. Di norma, le nuove parole vengono memorizzate per argomento. Ad esempio, “Meteo”, “Viaggio”, “Descrizione dell’aspetto”. Ma questo approccio è spesso noioso. Pensa a una situazione in cui dovresti usare certe parole. Ad esempio, puoi immaginare cosa stai facendo con il tuo coniuge che acquista mobili. Inizia a descrivere il tuo viaggio al negozio, tenendo a portata di mano un elenco di parole sull’argomento “Mobili”. Prova ad usare tutte le parole che sono elencate in esso. Più volte le ripeti, meglio è.

Tuttavia, la lingua, come qualsiasi altra abilità, può essere padroneggiata solo con l’aiuto dell’addestramento. Non c’è altro modo.

Prima inizi ad allenarti, prima riuscirai a liberarti della barriera linguistica.

1 Commento. Nuovo commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Menu