Come finanziare le attività formative nella tua azienda

 

Ogni azienda può organizzare – nella propria azienda – corsi di formazione finanziati per accrescere le competenze professionali dei propri dipendenti.

Stiamo parlando della “formazione finanziata“, uno strumento molto importante e di grande aiuto per tutte quelle imprese che vogliono mantenersi sempre al passo con i cambiamenti e che vogliono formare – in manuera continua – il personale.

PFondi interprofessionali e FSE sono gli strumenti più diffusi. Con i Fondi si formano i dipendenti, mentre l’FSE ammette anche titolari di PMI, collaboratori, agenti, professionisti, etc.

Queste che seguono sono le linee di finanziamento più importanti. In collaborazione con il nostro partner Talent24 siamo a disposizione per offrire un prospetto di quelle che possono essere le linee ideali per la vostra azienda.

I Fondi Paritetici Interprofessionali sono organismi nazionali per la formazione continua dei lavoratori di tutti i settori economici. Le imprese possono destinare la quota dello 0,30% dei contributi versati all’INPS (il cosiddetto “contributo obbligatorio per la disoccupazione involontaria”) alla formazione dei propri dipendenti. Ogni impresa, indipendentemente dal settore di appartenenza, può scegliere il Fondo che considera più idoneo alle proprie esigenze.

I Fondi finanziano, in tutto o in parte, piani formativi aziendali, settoriali e territoriali, che le imprese in forma singola o associata decidono di realizzare per i propri dipendenti, ma anche piani formativi individuali e le attività propedeutiche alle iniziative di formazione.

Fondimpresa è il più grande e importante tra i Fondi interprofessionali per la formazione continua.  Ogni azienda può finanziare la formazione dei suoi dipendenti attraverso due modalità:

  • Conto Formazione. È costituito dal 70% degli accantonamenti accumulati sulla base dello 0,30% versato dalle singole aziende aderenti a Fondimpresa. Quindi ogni azienda può decidere di utilizzare il suo conto per fare formazione ai propri dipendenti secondo modi e tempi che ritiene più opportuni presentando una semplice domanda.
  • Conto Sistema. È un conto collettivo pensato per favorirne l’utilizzo da parte delle aziende aderenti con un minor numero di addetti. Questo Conto utilizza il 26% dei contributi versati a Fondimpresa da tutte le aziende aderenti per finanziare attività formative che aggrega aziende dello stesso territorio o settore. Si accede aderendo ad un bando, attraverso una lettera che indichi la natura e la dimensione del proprio fabbisogno.

Fondirigenti è finalizzato a formare i dirigenti d’azienda utilizzando il versamento dello 0,30% INPS sulle loro buste paga. È promosso da Confindustria con l’obiettivo di tenere il management d’impresa al passo con le evoluzioni del mercato e delle organizzazioni. L’accesso ai finanziamenti è quello del Conto Formazione articolato in diverse forme:

  • Piani aziendali e di Gruppo per la formazione del management di una sola azienda o di aziende appartenenti al medesimo Gruppo.
  • Piani aziendali 24 attivabili con procedure on-line semplificate e veloci, facilmente accessibili per aziende che hanno un numero limitato di dirigenti.
  • Piani territoriali e settoriali idonei a formare dirigenti di imprese diverse appartenenti ad uno stesso settore o territorio.

For.Te Promosso da CONFCOMMERCIO, CONFETRA e CGIL, CISL, UIL. L’obiettivo principale di For.Te. è favorire l’utilizzo della formazione continua da parte delle aziende per i lavoratori. È il Fondo che raccoglie le imprese del terziario ed in particolare dei comparti del commercio, trasporti e logistica. Finanzia piani formativi aziendali, territoriali, settoriali e voucher individuali con l’obiettivo di dotare le imprese di uno strumento flessibile, calibrato sulle esigenze formative delle aziende di ogni dimensione incluse le micro-imprese. La formazione è finanziabile solo per i lavoratori dipendenti.

FSE – Piani Formativi d’area È uno strumento che si colloca nell’ambito della programmazione della Regione Veneto per l’impiego dei fondi messi a disposizione dall’Unione Europea per la formazione continua. I piani sono articolati in corsi brevi, per far fronte alle esigenze immediate di formazione delle imprese e costruiti su misura per le affrontare necessità specifiche dei settori produttivi sul territorio.

Ai piani attivati dalle agenzie formative, individuate dalle Associazioni imprenditoriali, possono accedere tutte le aziende per formare i loro lavoratori inseriti con qualunque tipologia contrattuale (dipendenti, cocopro, liberi professionisti iscritti ad albo, agenti, ect…,) ma anche titolari ed amministratori nel caso delle PMI. I piani sono finanziati dalle Provincie e all’impresa non è richiesto alcun corrispettivo in denaro. Il cofinanziamento dell’impresa è garantito dalla retribuzione oraria corrisposta alle risorse in formazione a fronte del mancato lavoro.

 

Contattaci per maggiori informazioni! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Menu