Assegno per il lavoro: la carta vincente per trovare un impiego

 

L’Assegno per il Lavoro è uno strumento di finanziamento messo a disposizione dalla Regione del Veneto per contrastare la disoccupazione di lunga durata supportando i disoccupati over 30 nella ricerca di un nuovo lavoro attraverso servizi gratuiti di orientamento, formazione e inserimento lavorativo.

Gli assegni rilasciati nel corso del 2020 sono stati 16.642, un valore inferiore a quello registrato l’anno precedente e determinato in larga parte dagli effetti dell’emergenza Covid-19, dal lockdown e le conseguenti limitazioni agli spostamenti alle misure di tutela dell’occupazione (blocco dei licenziamenti ed estensione della cassa integrazione), che hanno contribuito a limitare il numero degli ingressi in stato di disoccupazione, condizione necessaria per poter richiedere l’assegno per il lavoro.

Al 31 dicembre 2020, gli assegni attivati sono complessivamente 45.469, l’86% del totale degli assegni rilasciati. Tra i primi enti accreditati per i Servizi al Lavoro per numero di assegni attivati rimangono stabilmente GI Group (6.636 Assegni), Umana (6.034), Adecco (4.040), Manpower (3.597) ed Enaip Veneto (3.195). Con riferimento al primo rapporto sottoscritto al termine del percorso previsto, i contratti di lavoro stipulati dai beneficiari dell’Assegno per il Lavoro sono complessivamente 32.416, il 71% degli Assegni attivati, e nel 37% dei casi si tratta di un contratto a tempo indeterminato o a tempo determinato di durata superiore ai 6 mesi.

Inlingua Verona, ente accreditato presso la Regione Veneto, offre l’opportunità di svolgere corsi linguistici tramite l’assegno del lavoro. Per maggiori informazioni clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Menu